sabato 1 marzo 2014

Proteggiamo i nostri cani dai “parassiti”

Proteggiamo i nostri cani dai “parassiti”

Come combattere i parassiti esterni del cane, pulci, zecche, pidocchi.

Come arriva il periodo estivo è molto importante proteggere i cani in modo di evitare infestazioni che possono nuocere, anche gravemente, alla sua salute con patologie importanti. E' possibile scegliere sul mercato molti prodotti che servono a proteggere i cani dalle parassitosi cutanee.
La cosa migliore sarebbe optare verso un prodotto che possa agire sia sulle zecche e le pulci ma che inibisca anche il flebotomo della leishmania e dell'agente vettore della filariosi. Per quanto attiene alla filariosi, al contrario della leishmaniosi per la quale non esiste profilassi, la prevenzione è possibile. Consiste nella somministrazione di una compressa da dare mensilmente per il periodo che va dall'inizio della primavera all'autunno e che impedisce lo svilupparsi della malattia, anche nel caso vi fosse stato un contatto con il vettore. E' anche possibile praticare un vaccino che ha scadenza annuale. I più noti principi attivi che combattono parassiti e leishmanie sono la permetrina, la deltametrina e la selamectina.

Facilmente da applicare anche perchè le istruzioni sono riportate sulle confezioni. In linea generale vanno applicati sulla cute ogni 20 giorni se la protezione include le leishmanie, ogni 30 per le pulci e le zecche. Se preferisci puoi applicare un collare a base di deltametrina che estende la protezione per qualche mese. Altrettanta validità hanno i prodotti spry di buona qualità, ma meno maneggevoli: per avere una buona protezione devi inumidire per bene tutto il pelo del cane, che spesso non gradisce il rumore prodotto durante l'erogazione del prodotto. Qualora il soggetto che devi tutelare sia molto giovane o, al contrario, vecchio e debilitato, puoi optare per un prodotto biologico. Ve ne sono parecchi in vendita.
Per quanto attiene alle protezioni chimiche e quindi fare una disinfestazione all'esterno, fai attenzione se le usi per la prima volta: possono scatenare episodi di intolleranze o vere proprie allergie. Se il cane cerca di grattarsi ossessivamente, è troppo irrequieto rispetto alla norma, ha salivazione abbondante ed anomala o è abbattuto, togli il collare e lavalo a lungo con uno shampoo. Fai la stessa cosa anche se hai messo lo spot on. Se la cosa ti sembra seria, chiama nel frattempo il veterinario per sapere cosa somministrare.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates