domenica 16 marzo 2014

Cane corso italiano

Cane corso italiano

Razze Cani Italiane: Cane corso italiano

Origine e Classificazione:
Origine: Italia.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 2 - cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri
Storia: quella del cane corso è una razza che può essere fatta risalire agli antichi romani con il “canis pugnax”, impiegato sia nella difesa personale, sia nella guardia al bestiame, ma anche per la caccia e per la guerra. tant’è che il suo nome Corso deriva, etimologicamente dal latino Cohors che significa “protettore”. In Italia, questa razza ha conosciuto un periodo di massima diffusione, soprattutto nelle regioni del sud (Campania, Basilicata, Puglia, Molise e Abruzzo) durante il periodo del brigantaggio, infatti il corso, insieme al mastino napoletano, venivano spesso utilizzati dai briganti per la guardia ai loro covi. Verso la fine degli anni ‘50 del ‘900 questa razza ha subito un periodo di declino, che è terminata agli inzi degli anni ‘70.
Aspetto generale e Caratteristiche Standard:
Altezza:
- maschi da 64 a 69 cm
- femmine da 60 a 64 cm
Peso:
- maschi da 45 kg a 50 kg
- femmine da 40 kg a 45 kg
Colori ammessi: nero, tigrato, fulvo e grigio
Pelo: corto, aderente e possibilmente lucido
Pelle: spessa ed aderente al corpo in tutte le sue parti
Tronco: compatto e molto robusto. Deve avere una lunghezza leggermente superiore (ca. 1 % in più) rispetto all’altezza la garrese
Testa e muso: la testa assume una forma che è brachicefala e deve misurare i 3,6/10 dell’altezza. Il muso deve essere largo e misurare circa i 3,4/10 della lunghezza totale della testa.

Tartufo: voluminoso e il più piatto possibile
Spalla: deve, all’apparenza, essere lunga e obliqua, deve misurare il 30% dell’altezza al garrese e deve avere un inclinazione rispetto al piano orizzontale di 48-50 gradi.
Muscolatura: potente, lunga e molto ben sviluppata in ogni parte del corpo
Coda: con inserimento, alta e grossa alla radice. In passato si usava reciderla all’altezza della 4° vertebra
Proporzioni: la lunghezza del tronco è dell’11% più lunga dell’altezza al garrese; la lunghezza globale della testa raggiunge i 3,6/10 dell’altezza; l’altezza del torace è 5/10 dell’altezza.

Carattere: Anche se nel corso dei secoli è stato sempre utilizzato per i più svariati impieghi, il Cane Corso si è distinto dalle altre razze, perché possiede la caratteristica di essere idoneo sia per la guardia sia per la difesa. Il tempo e le manipolazioni non hanno impedito alla razza di mantenere le sue doti caratteriali più importanti. Rimane una razza ardita, di temperamento tenace e rimane anche un eccellente morditore, anche se non attaccherebbe mai senza un motivo valido. E’ una delle migliori razze, insieme al Mastino Napoletano, per proteggere una proprietà.

Un video per gli amanti della razza del cane corso

Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates