martedì 18 febbraio 2014

La pulizia del cane

La pulizia del cane

Consigli sulla pulizia del cane

E' molto importante tenere i nostri cani il più pulito possibile, sia per l'igiene del cane stesso, sopratutto se il cane vive con voi in casa. Il pelo aiuta a mantenere la temperatura corporea del cane e isola e protegge il corpo da raggi ultravioletti, dal caldo, freddo, dall'umidità, protegge da tutti gli agenti esterni. Insomma un pelo o manto sano protegge la salute del cane. Per la cura quotidiana del pelo, si deve spazzolare il cane quasi tutti i giorni, questo aiuta a far perdere meno pelo al cane in giro per la casa.
Va spazzolato sempre nella direzione del pelo, e l’operazione non deve durare più di qualche minuto, in modo tale che il cane non si stressi troppo e non si stufi. In commercio esistono anche delle salviette profumate che aiutano a togliere i cattivi odori e lo sporco e così anche degli shampi a secco per lavare i cani senza doverli bagnare.
Mentre la spazzolatura va fatta quotidianamente, i lavaggi della cute con lo straccetto di microfibra e amido di riso o aceto è meglio non farli con tanta frequenza, in quanto indeboliscono le difese naturali della cute del cane. Il bagno con lo shampoo, invece, non andrebbe fatto piu di 4 o 5 volte l’anno, salvo casi particolari,in quanto sotto il pelo hanno uno strato di una sostanza che protegge il cane rendendo il suo mantello impermeabile. Gli shampi utilizzati con tanta frequenza contribuiscono a rovinare questo strato. Usate sempre prodotti che rispettino il PH del vostro cane che a differenza di quello umano (PH umano è 5.5) il PH del cane varia da 5,9 ad un 6,9.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates